Ottobre 5, 2022

Addio alla Regina Elisabetta II

Questa mattina la popolazione del Regno Unito, così come dell’intero mondo si è svegliato con il cuore triste. Su ogni canale televisivo e radiofonico, ad ogni notiziario e su tutte le pagine social non si parla altro che della morte della Regina.

Bandiere a mezz’asta a Buckingham Palace e migliaia i messaggi di cordoglio.

Sembrava un evento impossibile, lontano da ogni circostanza eppure, oggi con questa notizia si dà avvio ad una nuova era.

Un nuovo capitolo di storia si apre con l’addio alla sovrana che ha regnato in UK per 70 anni, amata in tutto il mondo. Il figlio Carlo diventa così il nuovo Re e Camilla la Regina consorte. Accanto a Elisabetta II nelle ultime ore a Balmoral, in Scozia, tutta la sua famiglia, i figli e i nipoti.

Per rendere omaggio alla Regina Elisabetta II, scomparsa all’età di 96 anni, molti monumenti, sia britannici che di altri Paesi, allo scoccare della mezzanotte sono stati spenti in segno di lutto. Spente le luci della Tour Eiffel, ed anche il London Eye ha abbassato le luci al tramonto. In una dichiarazione, l’account Twitter spiega: “Il London Eye si unirà alle persone in lutto in tutto il mondo durante questo periodo di commemorazione nazionale. In onore di Sua Maestà, spegneremo le nostre luci dal tramonto”. Anche i teatri del Regno Unito, riferisce il Guardian, diminuiranno le luci e osserveranno un minuto di silenzio, suonando l’inno nazionale. L’Empire State Building di New York è stato invece illuminato con il colore viola regale.

La regina Elisabetta II non è stata solo una testimone contemporanea per quasi un secolo, è stata una figura di spicco nella storia mondiale che studieranno i nostri giovani!