Maggio 24, 2022

“Sembravano C’arte”

Il 20 marzo parte la nuova rassegna culturale che si terrà a ilCartastorie – via dei Tribunali, 213 .

Cosa c’è dentro gli archivi? Non solo polvere, come si potrebbe pensare, ma negli archivi ci sono sempre le persone. Nascoste, marginali, tra le righe oppure lampanti, centrali, continuamente protagoniste di una narrazione fatta di frammenti e di tracce. Nelle reti di inchiostro, di negativi, di tessuti e di carta con cui gli archivi hanno setacciato l’oceano dei secoli sono rimaste ‘incastrate’ milioni di vite. La documentazione archivistica, catturano solo degli spezzoni della vita di coloro che ci rimangono impigliati, lasciando chiaroscuri, ombre e vuoti. Queste lacune, lungi dal lasciare incompiuto e mutilato il panorama di queste esistenze, si aprono alla moltitudine delle interpretazioni. Le persone che gli archivi ci restituiscono sono come lampi e finiscono per diventare uno stimolo. Rappresentare, portarli alla luce con tutte le forme d’arte e performance equivale ad offrire il loro contributo di memorie e valori al più vasto pubblico possibile e, quindi, offrire una risposta alternativa e valida alla domanda: “cosa c’è dentro gli archivi? Noi, di ieri. Cosa ci sarà dentro gli archivi? Noi, di oggi”. Eppure, sembravano solo carte.