Agosto 18, 2022

Al Sud uno sguardo per il recupero dei beni confiscati alle mafie

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza mette a disposizione 300 milioni di euro per la valorizzazione dei beni confiscati alle mafie, all’interno della Missione 5 Componente 3, dedicata a interventi speciali per la coesione territoriale. Di questa cifra, 250 milioni di euro sono riservati ai progetti selezionati attraverso l’avviso pubblico disponibile a questo link.

Il bando è rivolto agli enti territoriali appartenenti alle regioni del Mezzogiorno. Attenzione: alla data di presentazione della domanda, i proponenti devono essere già destinatari di un bene confiscato ed averlo iscritto nel patrimonio indisponibile dell’Ente.

Il termine di presentazione delle domande per partecipare al bando è stato prorogato alle ore 12,00 del 28 febbraio 2022 secondo le modalità descritte sul sito del Ministero per il Sud e della Coesione territoriale.