Agosto 18, 2022

28 MAGGIO: GIORNATA MONDIALE DEL GIOCO

Oggi,  ma anche nel passato, molti bambini per il troppo lavoro dei genitori sono costretti a giocare da soli.
Nel passato le mamme lavoravano in casa, invece oggi la maggior parte delle mamme devono lavorare come i papà, quindi i bambini devono giocare da soli, ma per me dovrebbero giocare più spesso con i lavoro genitori.
Alcuni genitori lasciano i bambini a giocare con il PC o con il telefono, ma giocano da soli, gli adulti dovrebbero giocare con i propri bambini o portarli al parco da altri bambini.
Giocare per i bambini è una fonte di crescita però visto che al giorno d’oggi c’è il COVID- 19 i bambini dovrebbero mantenere le distanze ma possono giocare anche a diversi giochi come: un, due, tre stella, alla cavallina, al gioco del fazzoletto insomma ci si può divertire in tanti modo.
I bambini giocando possono anche sviluppare una crescita con tanta educazione e tanto apprendimento per il futuro.
Per me i bambini dovrebbero avere il diritto di giocare e di non lavorare perché alcune famiglie fanno lavorare i propri figli e questo non si può fare.
La Francia fu la prima a stabilire nel 2000 la giornata internazionale del gioco dal quel giorno si festeggia in tutto il mondo.

Di maso Carmen

Classe IV