Agosto 18, 2022

La giornata della legalità è stata istituita per ricordare che, purtroppo, esistono persone che vivono non rispettando la legge, ma, soprattutto, per non dimenticare che, per colpa di queste persone altri, adulti e bambini, subiscono le conseguenze di comportamenti ingiustificabili. 
Tra gli adulti, vittime sono coloro che cercano di diffondere l’ide che la mala vita è un grande male per tutto il mondo come i sacerdoti e gli insegnanti che spiegano che cos’è la legalità, cercando di aiutare e di evitare che altri decidano di seguire quella strada, ma anche giudici che combattono la mafia per ristabilire l’ordine e la giustizia.
Queste persone, troppo spesso, vengono barbaramente uccise perché il loro impegno diventa un ostacolo alle attività delle organizzazioni criminali.
Vittime sono i bambini, tutti quei piccoli innocenti che la violenza spietata di malavitosi non si fa scrupoli ad ammazzarli pur non avendo loro nessuna colpa.
Vittime sono quei ragazzini che, appena adolescenti, decidono di fare rapine e scipi, finendo in carcere o morendo per pochi spiccioli.
Vittime, infine, siamo tutti noi ogni volta che chiudiamo gli occhi e facciamo finta di non vedere, ogni volta che rimaniamo in silenzio e scegliamo di non denunciare, ogni volta che permettiamo all’illegalità di vincere, per paura.
Tutto questo ci fa capire l’importanza della giornata della legalità per non cadere in errore, per gridare forte “NO ALLA MAFIA” e per insegnare la legalità a chi ci sta vicino,
Ricordare serve anche a non rendere inutili gli sforzi e i sacrifici fatti dai cittadini onesti che non imbrogliano, che non derubano e che, vivendo nel rispetto delle regole, diventano un esempio per tutti.

Scuola San Giuseppe

Pierpaolo Leanza

Classe IV